forma2.gif forma2.gif forma2.gif forma2.gif
s1.gif

p

p

p

s1bis.gif

s1bis vetrina.gif

  s1bis vetrina.gif

 

4░ Concorso d'eleganza di Auto d'Epoca

Leggi l'articolo Vincitori delle categorie premiate

 

Qualche parola...

19-20 maggio 2018

 

 

Sabato 19 e Domenica 20 Maggio si Ŕ svolto a Monza il 4░ Concorso d'Eleganza dal titolo " Le auto, l'eleganza e lo stile del XX secolo". La manifestazione ha la caratteristica di abbinare la competizione fra le vetture d'epoca con la sfilata di abiti, forniti quest'anno dallo stilista Martino Midali, indossati da modelle che a loro volta competono fra loro per un riconoscimento. Le cornici in cui si Ŕ svolto il concorso, organizzato dal club M.A.M.S. (MonzaAutoMotoStoriche) con il supporto della Scuderia Jaguar Storiche e del Registro Internazionale Touring Superleggera, sono state rispettivamente: il Sabato la Reggia Di Monza e la Domenica il centro storico del comune lombardo. Nello spazio antistante la Cavallerizza della Reggia di Monza, quarantaquattro vetture, di cui tre provenienti dalla lontana Sicilia, hanno sfilato in ordine cronologico, portando a bordo una modella, davanti alla giuria composta in larga misura, in ossequio all'attuale rivalutazione dell'importanza della donna nella nostra societÓ, da signore. La giuria dopo attenta valutazione ha assegnato i premi che sono stati consegnati durante la mattinata successiva. Purtroppo il tempo, soprattutto durante la giornata di Sabato, Ŕ stato piuttosto variabile alternando momenti di sole estivo a brevi ma intensi scrosci d'acqua che hanno costretto gli equipaggi delle spider ad una veloce chiusura delle capotte e gli spettatori ad un'altrettanto veloce apertura degli ombrelli. Le prime tre posizioni assolute hanno visto prevalere nell'ordine la Maserati 3500 GT Spider Vignale del 1960 di Claudio Mosconi (best in show), la Diatto 20S Torpedo Mouche del 1923 appartenente alla collezione dell'architetto Corrado Lopresto (condotta dal suo collaboratore Giovanni Gatti) e la Lamborghini Miura del 1968 di Alessandro Ivaldi. Le vetture hanno inoltre concorso fra loro divise in classi rappresentanti periodi del XX secolo.  

Luigi Ubezio